Divissima Lingerie curvy

11:32

Una rivoluzione intima.
Sono belle da mozzare il fiato. E piene di curve. Sono le nuove modelle più carne che ossa, di cui l’industria della moda è sempre più all’inseguimento. Da quelle davvero extra large e quelle che «oversize» Il primo a lanciare questa rivoluzione è voliamo a New York dove sfilano le modelle curvy: Ashley Graham in testa le bellissime oversize hanno interpretato la collezione di lingerie di Lane Bryant, marchio canadese, che ha affidato a queste ragazze burrose i suoi reggiseni, corpetti e biancheria intima. Il tutto all’insegna di #plusisequal, la nuova campagna lanciata da brand, deciso a rivoluzionare i canoni di bellezza. Moltissime invece le critiche piovute addosso a Victoria Beckham per le modelle scheletriche scelte per la presentazione della sua collezione donna p/e 16 alla New York Fashion Week. Tra le modelle curvy troviamo una bellissima ragazza italiana Tanya Gervasi volata in america perchè qui in italia era troppo curvy per gli standar italiani.
IN OGNI DONNA CI SONO ALMENO 100 DONNE DIVERSE!
Ed ecco che Divissima ha introdotto nella linea intima più generi per i tanti stereotipo femminili  quella dal gusto classico e la donna Curvyche aiuta anche le donne oltre la 46 a sentirsi belle e desiderabili.  Per fortuna i gusti delle persone cambiano, come anche i riferimenti, e alla moda non resta che adeguarsi.







A revolution intimate.
They are beautiful breathtaking. And full of curves. The new models are more meat bones, of which the fashion industry is increasingly in pursuit. Those really extra large and those that "oversized" The first to launch this revolution we fly to New York where the parade curvy models: Ashley Graham in the head beautiful oversized interpreted the lingerie collection of Lane Bryant, Canadian brand, which has entrusted to these girls buttery its bras, camisoles and underwear. All in the name of #plusisequal, the new campaign launched by the brand, decided to revolutionize the canons of beauty. Many instead criticism rained down on him to Victoria Beckham for skinny models chosen for the presentation of its women's collection spring / summer 16 at New York Fashion Week. Among the curvy models we find a beautiful Italian girl Tanya Gervasi flew to America because here in Italy was too curvy for standar Italian.
IN EVERY WOMAN THERE ARE AT LEAST 100 DIFFERENT WOMEN!

And here Divissima introduced in line more intimate kinds for many female stereotype that classic taste and the woman Curvy, which also helps women over 46 feel beautiful and desirable. Fortunately people's tastes change, as well as references, and fashionable to do is adapt.







You Might Also Like

1 commenti

Google+ Followers

my instagram @giusyesposito7